Il Gruppo Grendi spinge sulla logistica su misura e punta sui trasporti eccezionali

Ultimo ad aggiungersi alla lista di clienti che hanno deciso di usare Grendi per il trasporto di pezzi di dimensioni eccezionali è il gruppo Baraclit, leader nel settore prefabbricati in cemento, che ha deciso di affidare a Grendi il trasporto delle proprie merci sulla Sardegna.

5 ottobre 2021 – Trasporto di pezzi speciali in cemento lunghi fino a 26 metri, caricati solitamente su camion di oltre 35 metri di lunghezza. È questa la sfida affrontata dal Gruppo Grendi per trasportare da Marina di Carrara a Cagliari i prefabbricati di Baraclit, azienda toscana leader del settore dei prefabbricati in cemento per l'edilizia industriale, commerciale e logistica.

“Come dimostra la nostra storia aziendale, continuiamo a sostenere una logistica progettuale innovativa che lega l’efficienza nei trasporti alla sostenibilità. Con questa prospettiva stiamo crescendo nel settore del traffico eccezionale grazie all’utilizzo dei nostri equipment speciali (leggi cassette) la cui flessibilità permette il carico di manufatti di grandi dimensioni, fuori sagoma e/o fuori peso come grandi trasformatori, locomotori o gru”, commenta Antonio Musso, amministratore delegato di Grendi Trasporti Marittimi.

In questo ultimo caso, per andare incontro alle esigenze di trasporto verso la Sardegna di Baraclit, che impiegava veicoli lunghi sino a 35m, Grendi ha proposto un’alternativa all’imbarco dei mezzi a bordo rendendo possibile il solo carico dei pezzi speciali (come le loro coperture Aliant) direttamente sulle cassette, la tecnologia su cui il Gruppo ha puntato da anni. Grendi ha progettato e realizzato una serie di strutture ad integrazione delle cassette, utili ad allungare il piano d’appoggio sino a circa 26m con portata di 55 ton, superando la difficoltà principale di questo genere di trasporti data dall’impossibilità d’appoggio se non sulle due estremità di ciascun pezzo.

Più in dettaglio la tecnologia delle cassette del Gruppo Grendi, opportunamente integrata con questa struttura studiata su misura, ha consentito di imbarcare il carico disimpegnando i mezzi speciali non più necessari nella traversata. Il risultato è un’organizzazione più semplice delle spedizioni, con minori incognite e maggiore produttività del montaggio nel cantiere di destinazione finale, ottimizzando il tempo di impiego e i costi derivanti dall’utilizzo di ciascun autotreno speciale. Questo, prima occupato per più giorni nel trasferimento diretto dallo stabilimento di produzione di Bibbiena (AR) sino al cantiere sardo oggi, invece, viene adibito solo per la parte iniziale e finale del trasporto terrestre.

“Facendo leva sulle competenze e la capacità progettuale nel trovare la migliore soluzione di trasporto anche fuori misura, siamo intenzionati a sviluppare ulteriormente quest’area di mercato con partenze anche programmate da altri porti italiani e non solo a Marina di Carrara in funzione delle necessità dei clienti. L’obiettivo è quello di fornire servizi di una moderna logistica integrata che riduca i traffici pesanti da tratti stradali particolarmente congestionati e poco sicuri. Come società benefit, lo facciamo con una visione di sistema che risponda a criteri di sostenibilità per i clienti e per i territori in cui operiamo” conclude Antonio Musso.

Comunicato Stampa. Gruppo Grendi, prima azienda operativa nella ZES (Zona Economica Speciale) della Sardegna

26/09/2022

14 settembre 2022 Grendi è la prima azienda che ha presentato un progetto nell’area operativa della ZES (Zona Economica Speciale) della Sardegna. In particolare, MA Grendi dal 1828 Società Benefit nel corso dell'esercizio 2022 ha acquisito dal Cacip, Consorzio industriale di Cagliari, terreni adiacenti al capannone attualmente in utilizzo a Cagliari in località Porto Canale - per complessivi 34.000 metri quadri – per l’avvio della costruzione del nuovo magazzino di 10.000 metri quadri che sarà ultimato nei primi mesi del 2023 e che prevede un investimento di circa 10 milioni di euro. Nel primo semestre il Gruppo ha registrato un aumento del fatturato e dei volumi del gruppo. In crescita anche MITO (Mediterranean Intermodal Terminal Operator), il terminal container internazionale del Gruppo, operativo dalla seconda parte del 2021 il cui avvio è volto a contribuire al rilancio del ruolo strategico del porto canale di Cagliari, polo logistico naturale per l’import e l’export dell’isola. Infine, Gruppo Grendi, primo operatore marittimo a diventare società benefit, mantiene costante la ricerca di soluzioni di trasporto integrate all’insegna della sostenibilità e della riduzione delle emissioni, proseguendo l’investimento su intermodalità e fotovoltaico. Leggi il comunicato completo scaricandolo da questo LINK.

Continua a leggere...

Calendario blocchi circolazione mezzi pesanti - estate 2022

24/07/2022

Al fine di facilitare la programmazione dei piani operativi di presa e consegna pubblichiamo un promemoria del calendario ufficiale sui blocchi alla circolazione dei mezzi pesanti. Clicca a questo LINK per scaricare il documento

Continua a leggere...

Comunicato Stampa. Continua l'impegno del Gruppo Grendi per diminuire le emissioni di CO2 dei propri servizi

24/07/2022

Il Gruppo Grendi accelera il suo percorso di sostenibilità puntando su veicoli elettrici per la distribuzione ultimo miglio, energie rinnovabili e intermodalità marittimo-ferroviaria. Queste scelte rappresentano un’opportunità per aumentare efficienza e competitività e rientrano tra gli obiettivi di impatto comune inseriti nel nuovo statuto di società benefit, forma giuridica raggiunta da più di un anno. Grendi, primo operatore marittimo italiano, continua la ricerca di soluzioni di trasporto integrate all’insegna della sostenibilità e della riduzione delle emissioni climalteranti. Leggi il comunicato completo scaricandolo da questo LINK

Continua a leggere...